tellows Study 2019: Dove si colloca l’Italia nel quadro degli utenti più attivi su tellows?

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari lettori di tellows,

in seguito al primo tellows study pubblicato lo scorso novembre, abbiamo ora il piacere di condividere con voi il nuovo studio che abbiamo condotto quest’anno sui paesi con gli utenti più attivi in tutto il mondo.
Dalle informazioni raccolte da gennaio a novembre 2019 abbiamo tratto quelle inerenti allo sviluppo delle segnalazioni spam sul sito tellows. Il grafico in basso mette in comparazione i dati del 2018 e quelli del 2019, riassumendo il trend dei nostri mercati principali. La Colombia rimane sempre il paese con utenti più attivi, registrando una media di 7 persone ogni 1000 che condividono informazioni e/o esperienze personali avuti con chiamate da numeri sconosciuti. In generale, si è notato un lieve incremento nella maggior parte dei paesi presi in considerazione, e anche l’Italia fa parte di questi.

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Nuovo aggiornamento dell’app tellows per Android

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari lettori di tellows,

il nostro team è lieto di condividere con voi che la nostra app è stata recentemente aggiornata! Scaricatelo su Play Store!

Quali sono le novità di questo nostro ultimo grande aggiornamento?

1. Migliore fruibilità. Il nostro obiettivo principale di questo aggiornamento era rendere l’app più semplice da usare e assicurare ai nostri utenti un’esperienza migliore.

A tale scopo:
– abbiamo apportato delle modifiche alla barra menù, che permette ora di spostarsi più facilmente da una sezione all’altra dell’app. Sono inoltre più semplici ora le opzioni di lasciare un feedback e condividere l’app con gli amici.
– è stato cambiata la sezione impostazioni, permettendo una visibilità migliore delle funzioni e dello stato attuale dell’app.
– nella sezione registro chiamate, abbiamo reso possibile l’opzione di bloccare un numero con un solo click, assicurando così una migliore protezione contro le chiamate spam. La possibilità di bloccare un numero di telefono, che era prima funzione esclusiva della versione Premium, è ora accessibile a tutti gli utenti: basta semplicemente aver dato un giudizio negativo o aggiungere il numero indesiderato alla propria blocklist.

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Diventa un partner di tellows per accedere al nostro spam database tramite API

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Diventa un partner della piattaforma per la ricerca inversa dei numeri di telefono con la più grande community al mondo, utilizza il nostro API per richieste in tempo reale e proteggi la tua azienda e i tuoi clienti con le informazioni contenute nel nostro database.

Oltre 7 milioni sono gli utenti da oltre 50 paesi in tutto il mondo che usano tellows ogni mese e circa 20.000 sono i commenti che i numeri di telefono sulla nostra piattaforma ricevono nello stesso arco di tempo. Permettendo a ciascuno di votare un numero di telefono e di lasciare commenti a riguardo, la nostra azienda ha l’obiettivo di aiutare le persone a capire come comportarsi di fronte a numeri sconosciuti. Attraverso la consultazione del nostro sito o della nostra app (disponibile sia per sistemi Android che iOS) è possibile infatti sapere se il numero che vi ha appena chiamato è affidabile o meno, se è un numero serio o si stratta di scam.

Ora, con la live-API di tellows per integrazione della blacklist è possibile accedere a tutte le informazioni riguardo i numeri di telefono presenti sulla nostra piattaforma con un solo click. Con possibilità di integrazione con telefoni e app, si può anche raffinare il proprio output con una serie di parametri quali paese, lingua, punteggio tellows e quantità di commenti. Si possono dunque ottenere informazioni quali: numero di telefono, punteggio tellows, numero di commenti, numero di ricerche, tipo di chiamata, nome del chiamante (assegnato dagli utenti), zona (compreso di CAP, città, paese). La blacklist contiene tutti i numeri che sono stati segnalati o ricercati negli ultimi 30 giorni (solo numeri attivi).

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Trappola dei colloqui di lavoro, ora anche per telefono!

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari lettori di tellows,

dopo gli annunci su siti internet, la proposta di colloqui di lavoro ingannevoli arriva ora direttamente attraverso le chiamate.

Gli inganni che si nascondono dietro gli annunci lavoro non sono finiti. Oggi parleremo un po’ di un problema relativamente vecchio ma che negli ultimi mesi sembra starsi proponendo attraverso un canale diverso: le false proposte di lavoro tramite chiamata sul proprio telefono cellulare.

Quella degli annunci di lavoro che non corrispondono a offerte veritiere non è una novità. Si sente spesso parlare di persone, soprattutto di giovani alle prime armi con il mondo del lavoro, che trovano su siti internet offerte di impieghi apparentemente interessanti e invitanti, potenzialmente soddisfacenti i propri bisogni, ma che alla fine si rendono conto che è tutto falso. Dopo essere stati contattati dall’azienda offrente il lavoro, seguono infatti l’appuntamento per il colloquio, che avviene normalmente nel giro di pochi giorni o addirittura il giorno successivo, e infine il colloquio vero e proprio, dove la situazione inizia a non quadrare.
Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

È tornata la truffa del +216: telefonate mute dalla Tunisia che prosciugano il conto

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari utenti tellows,
molti di voi ci stanno segnalando negli ultimi giorni che la famosa truffa delle telefonate mute dalla Tunisia sembra essere tornata di moda. Non si tratta certo di una novità, ma se non ne avete mai sentito parlare, è meglio per voi se prestate attenzione e leggete questo articolo.

Vediamo come funziona

L’obiettivo di chi vi chiama è quello di farvi trovare una chiamata senza risposta sul telefono e indurvi a richiamare. La truffa, chiamata anche Wangiri, si attua in questo modo: si riceve uno squillo da un numero tunisino, con prefisso +216, e se si prova a richiamarlo, il credito telefonico viene prosciugato in pochi secondi. Anche rispondere alla chiamata può risultare dannoso, infatti esistono casi in cui il credito è stato prosciugato semplicemente rispondendo a questi numeri.

null

Come dicevamo, riceviamo giornalmente decine di segnalazioni di questo tipo, di seguito è possibile vederne alcune:

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Telefonate dal prefisso +44? Potrebbe trattarsi di una truffa

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari amici di tellows,
vi è mai capitato di ricevere una telefonata da un numero con il prefisso britannico +44?
Oggi cercheremo di mettervi in guardia perché potrebbe trattarsi di una truffa legata al finto trading online.

La truffa in questione è molto semplice: un operatore telefonico, chiama in merito alla possibilità di aprire un conto su fantomatiche piattaforme online, illude il cliente proponendo facili guadagni e chiede il versamento di un capitale iniziale.
Dopo poche settimane dall’investimento, sembra crescere il profitto, così che la voglia di investire aumenta. Il problema, nonché la chiave della truffa, sta nel fatto che risulta impossibile prelevare sia il denaro investito, sia quello guadagnato.

null

Vediamo alcuni commenti postati dai nostri utenti:

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Paypal – la nuova truffa che svuota il conto

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari amici di tellows,
a seguito di numerose e crescenti segnalazioni che stiamo ricevendo, abbiamo deciso di mettervi in guardia su una nuova truffa che sta colpendo chi vende articoli attraverso siti di compravendita online e che svuota il conto Paypal.

Come funziona?
Dopo aver messo in vendita l’articolo, il venditore viene contattato dal potenziale compratore, che accetta di effettuare il pagamento tramite Paypal e chiede pertanto la mail associata al conto per poter completare l’acquisto.

null

Anziché procedere al pagamento però, il truffatore cerca di accedere al conto e esegue il reset della password. A questo punto il venditore riceverà un sms di reset password con un codice da inserire per accedere al proprio conto.
Proprio in quel momento, il finto acquirente contatta il venditore millantando problemi con il pagamento, dicendo che ha bisogno di quel codice per sbloccarlo.
Una volta ricevuto il codice, avrà accesso al conto Paypal del venditore e lo svuoterà in men che non si dica, effettuando acquisti o pagamenti ad altri conti.

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Smishing: la truffa via sms

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Nell’ultimo periodo sono tornati ad essere sempre più numerosi i casi di smishing, procedura mediante la quale si cerca di estorcere dati personali inviando sms ai consumatori.
Vediamo insieme come funziona.

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Richiesta di documenti tramite WhatsApp? Attenti alle truffe!

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari utenti tellows,

oggi vi vogliamo parlare di una truffa che colpisce gli utenti tramite la nota applicazione di messaggistica WhatsApp. Infatti, è tornata alla ribalta una vecchia frode di cui non si sentiva sicuramente la mancanza.

Molti utenti segnalano di essere stati contattati telefonicamente da persone che si fingono operatori di compagnie telefoniche che offrono nuove condizioni contrattuali, alquanto vantaggiose. Se il cliente si dichiara interessato, il chiamante fornisce un numero di cellulare al quale dovranno essere inviati, tramite WhatsApp, i documenti d’identità per attivare l’offerta.
Peccato che l’offerta in questione non esista e i documenti personali verranno utilizzati o rivenduti dai truffatori per successive truffe.

null

Vediamo insieme alcuni commenti riportati sul nostro sito:

Pippo riporta il numero 0245072292:
“Sedicente call center TIM che propone un cambio di piano tariffario con una promozione che non esiste. Chiedono di inviare copia di documento personale per il ‘controllo qualità’ via mail e, se non si ottiene risposta, via Whatsapp.”

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Contratti Luce e Gas: Attenzione alla truffe.

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Una delle truffe più comuni è, senza dubbio, quella legata ai contratti per l’erogazione di gas e luce. Vittime di questa truffa non solo gli anziani, ma anche persone più giovani che, cercando un risparmio sulle bollette, finiscono per pagare un prezzo molto più alto rispetto al contratto precedente. Facciamo chiarezza e vediamo insieme come funziona.

I malfattori agiscono secondo due modalità, Porta a Porta o Call center. In entrambi i casi cercano di scoprire i codici POD e PDR. Che cosa sono e perché sono così importanti?

Continua a leggere

Facebooktwitteryoutubeinstagram