Chi protegge i vostri dati? 155 chiamate da parte di Tim

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari utenti tellows,

vi ringraziamo per la vostra collaborazione e per seguirci anche questa settimana sul blog di tellows. Cogliamo l’occasione per fare un pò di chiarezza su un tema molto discusso in questi giorni: protezione e violazione dei dati personali.

Questa volta il Garante per la privacy ha sanzionato Tim per illeciti legati all’attività di telemarketing. E’ ormai noto il caso di un utente chiamato 155 volte da Tim in un mese.

La quota pecuniaria ammonta a 27,8 milioni di euro. La famosa azienda operante nel settore della telefonia mobile e fissa dovrà mettere in atto oltre 20 misure correttive in materia di protezione, acquisizione e trattamento dei dati.

Il gruppo Tim sarebbe responsabile, in primo luogo, di non aver eseguito adeguati controlli sull’operato di alcuni call center e, in secondo luogo, di aver obbligato i suoi clienti a fornire il consenso per il trattamento dei propri dati. Questa era la condizione per aderire al programma di sconti e premi noto come “Tim Party”. La società avrebbe infine utilizzato i dati dei clienti acquisiti con l’app “My Tim” per finalità altre rispetto all’erogazione dei regolari servizi.

Dunque, che cosa intendiamo quando parliamo di violazione dei dati personali, o data breach? Quali sono gli organi responsabili della loro protezione?

Una violazione dei dati personali implica la diffusione non autorizzata dei dati personali in modo tale da compromettere la riservatezza e l’integrità degli stessi. Se un’azienda modifica, perde o impiega i nostri dati per scopi diversi rispetto a quelli cui abbiamo dato il consenso, allora parleremo di violazione della privacy. Sebbene infatti il consenso implichi il trattamento dei dati personali, questi devono essere tutelati secondo gli obblighi imposti dal Gpdr.

La protezione e tutela dei dati personali é un diritto fondamentale delle persone fisiche. In altre parole, il trattamento dei dati personali da parte delle aziende deve prevedere delle garanzie per tutelare i soggetti interessati. Nel territorio italiano, il Garante per la privacy è l’Autorità di controllo competente per la gestione dei reclami ed eventuali violazioni dei dati secondo il regolamento europeo. Il principio alla base del regolamento per la protezione dei dati personali (Gpdr) é quello di accountability. Ogni azienda deve rendere conto del proprio operato in maniera trasparente e nel rispetto della normativa vigente. In caso di violazione, il Garante è autorizzato a procedere per vie legali.

Con il decreto legge D. Lgs. 196/2003 i compiti del Garante sono i seguenti:

  • verificare che il trattamento dei dati sia a norma di legge;
  • verificare e rispondere alle segnalazioni per violazioni della privacy;
  • interrompere trattamenti illeciti dei dati personali con eventuali sanzioni amministrative o penali;
  • valutare e proporre l’introduzione di nuovi strumenti e normative per la protezione dei dati personali.

Il Garante si avvale della collaborazione del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche (NSPFT), un Reparto speciale della Guardia di Finanza, per condurre le indagini, identificare e contrastare gli illeciti.

Lo sapevate? Qualsiasi utente può segnalare in ogni momento una violazione dei dati personali al Garante per la privacy, secondo le modalità qui indicate.

Che aspettate? In attesa dell’approvazione della nuova normativa in materia di telemarketing a dicembre 2020, potete avvalervi di questo importante strumento se lo ritenete necessario.

Non dimenticatevi che anche la Black list, o lista nera, dell’App tellows è stata creata per svolgere l’importante funzione di tutela dei vostri dati personali. Identificare il numero chiamante è la prima misura correttiva che noi utenti possiamo mettere in atto per difenderci dalle chiamate indesiderate e dalle frodi telematiche.

Se vi siete persi l’ultimo aggiornamento dell’App, ora la possibilità di bloccare un numero di telefono è accessibile a tutti gli utenti registrati. Cosa aspetti?

Il team di tellows.

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *