Telemarketing aggressivo: Garante privacy multa Enel per 26,5 milioni

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari amici di tellows,

quante volte avete ricevuto chiamate promozionali indesiderate in nome e per conto di Enel Energia? Probabilmente tante e non siete sicuramente i soli. Lo scorso mese infatti il Garante privacy ha multato Enel per 26,5 milioni di euro per trattamento illecito di dati personali dei consumatori a fini di telemarketing. Oltre al pagamento della sanzione, Enel dovrà mettere in atto delle misure per conformarsi alle leggi nazionali ed europee riguardanti la tutela dei dati.

null

I fatti
Il provvedimento arriva dopo una lunga attività di indagine iniziata dall’Autorità in base a migliaia di segnalazioni e reclami di consumatori stanchi di ricevere, in nome e per conto di Enel Energia, chiamate promozionali non richieste, oltre alla difficoltà di esercitare i propri diritti in tema di privacy riguardo ai dati personali.
Il Garante, ha constatato come le chiamate promozionali nel settore energetico siano aumentate a dismisura con l’aumento dei prezzi delle materie prime, luce e gas.

La versione dell’azienda
Enel si dichiara estranea e precisa di aver sempre operato nel pieno rispetto delle leggi, di essere estranea al fenomeno delle telefonate indesiderate. Secondo una nota rilasciata, la stessa Enel si sente vittima di questo fenomeno, in quanto si tratterebbe di operatori abusivi che si spacciano per operatori Enel, senza averne il permesso.

Come smettere di ricevere queste chiamate
Quando ricevete queste telefonate potete cercare il numero sul nostro sito e verificare se il numero è affidabile o meno.
Per una protezione in tempo reale, vi consigliamo di installare la nostra app tellows per Android e iOS e bloccare i numeri automaticamente.

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *