Trappola dei colloqui di lavoro, ora anche per telefono!

Facebooktwitterredditpinteresttumblrmail

Cari lettori di tellows,

dopo gli annunci su siti internet, la proposta di colloqui di lavoro ingannevoli arriva ora direttamente attraverso le chiamate.

Gli inganni che si nascondono dietro gli annunci lavoro non sono finiti. Oggi parleremo un po’ di un problema relativamente vecchio ma che negli ultimi mesi sembra starsi proponendo attraverso un canale diverso: le false proposte di lavoro tramite chiamata sul proprio telefono cellulare.

Quella degli annunci di lavoro che non corrispondono a offerte veritiere non è una novità. Si sente spesso parlare di persone, soprattutto di giovani alle prime armi con il mondo del lavoro, che trovano su siti internet offerte di impieghi apparentemente interessanti e invitanti, potenzialmente soddisfacenti i propri bisogni, ma che alla fine si rendono conto che è tutto falso. Dopo essere stati contattati dall’azienda offrente il lavoro, seguono infatti l’appuntamento per il colloquio, che avviene normalmente nel giro di pochi giorni o addirittura il giorno successivo, e infine il colloquio vero e proprio, dove la situazione inizia a non quadrare.

Solitamente il luogo dell’”azienda” risulta difficile da raggiungere e una volta lì, ci si ritrova in mezzo ad altre quattro o cinque persone che sembrano essere venuti per lo stesso motivo. Tuttavia, nel conversare con colui che dovrebbe essere il responsabile, ci si accorge che non viene fornito nessun dettaglio riguardo il lavoro che si andrà a svolgere. È qui che inizia allora a delinearsi l’imbroglio e ci si accorge si essersi imbattuti per la maggior parte delle volte in un lavoro di promozione e vendita prodotti porta a porta in città che potrebbero essere anche molto lontane.

Fino a qualche tempo fa, questo tipo di “truffa” veniva esercitato principalmente attraverso l’uso di annunci su siti web, ma recentemente sembra che la moda sia cambiata e si sia iniziato a fare uso anche del telefono cellulare. Oltre alle varie proposte, tipiche e non affidabili, di cambiare fornitura elettrica o del gas, di saldo di un debito evidentemente non esistente o di una comunicazione della vincita di qualche premio impossibile, si aggiunge ora anche l’invito a un colloquio di lavoro. I più accorti potrebbero anche insospettirsi, ma chi non ha avuto precedenti esperienze simili o semplicemente non immagina nemmeno che in un campo del genere si possa avere delle truffe potrebbe anche perderci del tempo, talvolta anche soldi, preziosi.

Particolarmente nell’ultima settimana sono stati riportati su tellows molteplici commenti da parte di utenti che sono stati contattati da parte di persone apparentemente interessate al loro profilo professionale e che vorrebbero dunque fissare un colloquio di lavoro.

Riportiamo di seguito qualche esempio scritto dai nostri utenti in base alle loro personali esperienze.

Candiato, riguardo al numero 3516161811:

“[…] durante il primo colloquio ti parlano di amministrazione e gestione clienti, inoltre si appoggiano ai nomi Motta ed Eni. Giovani e cordiali, ma già la musica in saletta d’attesa e poco professionale per un lavoro serio. Richiamati per anticipare il secondo colloquio la segretaria mi ha detto che sono già usciti per altri uffici.

Utente anonimo segnala il numero 3755819626:

Ti chiamano proponendoti un lavoro da impiegato, se chiedi dettagli resta vago e spinge per fissare un incontro. Già sentivo puzza di bruciato, ma il bello arriva dopo infatti scopro che l’azienda è inesistente, ti presenti all’orario e indirizzo concordato e non ti apre nessuno. Solite truffe e perdite di tempo. Resta un mistero su come queste persone riescano a procurarsi i numeri della gente.

Laika scrive in relazione al numero 3516130861:

Chiamano per colloqui di lavoro in zona Verona, si presentano come un’azienda che offre servizi di diverso genere per lo più nel settore dell’energia; dicono di ricercare un addetto/a da inserire in un negozio di prossima apertura ma in realtà ricercano agenti di vendita e operatori porta a porta.

La testimonianza seguente dichiara addirittura di non star cercando proprio lavoro da anni, ma all’improvviso è stata contattata per un’offerta impiegatizia.

Noemy, contattata dal numero 0721374758:

Sono stata appena contattata da questo numero. Dicono di aver ricevuto un mio curriculum, ma non sanno dirmi la data a cui risale (premetto che ho sempre datato e firmato i curriculum che consegno e comunque non sto più cercando lavoro da al meno 4 anni). Quando provo a chiedere di quale azienda si tratta giusto anche per cercare di far mente locale, la ragazza risponde “lavoriamo per grandi marchi”. A fronte della mia perplessità, provo a riformulare la domanda “sì, certo, ma il vostro marchio, qual è?” la ragazza risponde con la medesima risposta. Al che decido di salutare la ragazza e dirle che sono ormai occupata da anni. Dalla brevissima chiamata ritengo che non si tratti di nulla di serio.

Si propone normalmente un lavoro di ufficio, o comunque di responsabilità, forse preceduto da un breve periodo di formazione o di affiancamento personale, dietro il quale si nasconde tutt’altro che una vera e propria occasione di occupazione seria.

Come accorgersi di queste truffe? Nel momento in cui si riceve una chiamata da un numero sconosciuto per un colloquio di lavoro, bisognerebbe stare attenti e chiedere sempre informazioni più precise possibili riguardo il tipo di mansione che si andrebbe a ricoprire, sul profilo dell’azienda stessa e, in caso, anche su come siano risaliti al proprio numero. Se si è arrivati però allo step dell’appuntamento perché quanto detto al telefono pare essere una proposta seria, fare attenzione al luogo dove si tiene il colloquio. Nella maggior parte dei casi si tratta di entrare in un ambiente difficile da trovare, poco organizzato, inadeguato, talvolta con personale che è eccessivamente giovane e addirittura con la musica per gli uffici. Infine, se durante il colloquio non viene comunque fornito nessun chiarimento in più ai vostri dubbi sulla serietà della proposta e viene chiesto di presentarsi il giorno dopo con abbigliamento comodo, è quasi sicuro che si tratta di un lavoro porta a porta.

Ci teniamo tuttavia a precisare che questo articolo non è per sminuire alcun tipo di lavoro, bensì per tenervi aggiornati sulle ultime tendenze di modi per aggirare la gente. Se si tratta di un lavoro porta a porta o di promozione di qualche prodotto, o qualsiasi altra mansione, andrebbe specificato da subito, non quando le persone hanno già perso del tempo prezioso pensando che si tratti di tutt’altro. Infine, per evitare inconvenienze del genere dal loro principio si consiglia di controllare i numeri sconosciuti in entrata sul sito o sulla nostra app, disponibile per Android e per Iphone, così da potersi confrontare con la nostra community e sapere subito se vale la pena di rispondere o meno.

Speriamo che questo articolo sia stato interessante e abbia raggiunto il suo scopo informativo e di prevenzione, nel caso aveste qualcosa da segnalarci non esitate a commentare!

Tellows team

 

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *