Chi si nasconde dietro tellows? – A tu per tu con un moderatore

Cari utenti tellows, la nostra è una grande community, centinaia e centinaia di commenti vengono inseriti ogni giorno e anche noi abbiamo bisogno di una mano per verificare che questi rispettino la policy e per moderare le discussioni più accese.
Abbiamo deciso di intervistare uno dei nostri moderatori italiani per farvi scoprire e capire chi si celi dietro questa identità.

Come ti chiami?
Giovanni

Quanti anni hai?
52, sono del 1966

Di cosa ti occupi nella vita?
Faccio il consulente informatico ed il docente di informatica. Principalmente su database

Cosa cosa ti fa arrabbiare?
Quelli che in auto svoltano senza mettere la freccia, prima causa di incidente per i motociclisti.

Qual è il tuo piatto preferito?
La pizza che è internazionale, di italiano la pastasciutta con il pesto

La tua città preferita?
Ne ho diverse: Istanbul, Venezia, Parigi

Hai un animale in casa?
No, ma avevo una coppia di pesci rossi

man with a phone

Come hai scoperto tellows?
Ho scoperto tellows cercando online numeri telefonici non presenti in rubrica di cui trovavo chiamate senza risposta

Quanto tempo fa?
Un paio d’anni prima di diventare moderatore

Da quanto sei moderatore?
Dal 2015

Quando hai deciso di diventare un moderatore e perché?
Perché ho segnalato alcuni post spam di pubblicità di finanziamento tra privati, poiché promuovere attività bancaria in questo modo è vietato dalla legge. Siccome ho segnalato parecchi post come questi, sono stato contattato dalla sede centrale di tellows. È difficile capire il senso dei post e se questi sono appropriati o no, se non si è madrelingua. Mi hanno quindi chiesto se volessi diventare un moderatore per la lingua italiana, perché la moderazione va fatta non solo sulle parole ma anche sui contenuti. Io ho accettato con entusiasmo

Utilizzi altri prodotti tellows?
Si, l’app ed il blocca chiamate

Ti piace tellows ora, hai dei consigli per noi?
Sarebbe interessante vedere la data della prima ricerca sui numeri. Un numero con 10 ricerche in un anno è diverso da un numero con 10 ricerche in una settimana. Mi è capitato di vedere numeri con diversi post e poi nessuna ricerca. Inoltre il contatore dei post cancellati è poco utile per gli utilizzatori inesperti e potrebbe essere eliminato

Cosa consigli ai nostri utenti?
A chi desidera contribuire, poche parole ma precise. Individuare il problema e descriverlo in una frase. Oltre a questo, riflettere sullo score inserito, spesso è errato e provoca confusione

Pensi sia possibile un futuro senza spam e telemarketing?
Si, sicuramente senza spam. Fino alla fine degli anni ’90, le nostre caselle email venivano tempestate di spam. Per una mail legittima, 60 mail di spam, un rapporto molto elevato. Progressivamente i maggiori provider sono riusciti a sconfiggere lo spam: mediamente oggi riceviamo 2/3 mail di spam alla settimana.
lo spam telefonico potrà essere sconfitto solo con la consapevolezza dell’utente, che non dovrà rispondere ed acquistare i prodotti promossi tramite queste modalità. Lo spam via mail non costa nulla, per quello via telemarketing bastano margini ridotti per rientrare dell’investimento, per questo le aziende sono spinte ad utilizzarlo.
Oltre a questo, le aziende dovrebbero offrire prodotti di maggiore qualità perché il prodotto di buona qualità, con una buona assistenza pre e post vendita è più facilmente vendibile.
I regolamenti, le legislazioni ed i divieti non sono la strada da seguire. La giusta via è che le aziende smettano di effettuare questo tipo di attività.

Cosa pensi delle aziende che investono in queste forme promozionali e delle agenzie di call center che creano posti di lavoro?
Le aziende che investono nel telemarketing farebbero meglio ad investire di più sulla qualità dei loro prodotti. Sulle società che attuano questo tipo di promozioni: non è questo il modo di vendere al telefono. Detto questo, non sono contrario a tutti i tipi di vendite telefoniche, il telemarketing a tappeto è sbagliato e controproducente per le aziende che lo commissionano. Sono più favorevole a chi cerca di fissare un appuntamento al telefono per poter mostrare il prodotto, utilizzando elenchi di numeri di telefono che hanno accettato questo tipo di attività.

Per quanto riguarda gli operatori che telefonano, capisco che arrivino a casa stanchi, che abbiano a che fare con un lavoro molto conflittuale e stressante, perché devono convincere persone che non hanno voglia di ascoltare. Il sistema non produce un valore aggiunto ma produce solo disturbo. I contratti di lavoro sono principalmente a termine e non creano aspettative per chi lavora.

Tutto questo crea un circolo vizioso, così che quando una persona risponde al telefono non sa mai se si tratta di un servizio richiesto o di una chiamata molesta. Molti clienti si allontaneranno dalle compagnie proprio per questo continuo e snervante martellamento telefonico.

Ringraziamo Giovanni per la sua disponibilità e per la passione che mette ogni giorno.

Se vuoi entrare a far parte del nostro team di moderatori, contattaci!

Team tellows

2 pensieri su “Chi si nasconde dietro tellows? – A tu per tu con un moderatore

  1. Nicole Barbera

    E’stato inserito il mio numero come indesiderato sul vostro sito ma è il mio numero personale non lo utilizzo per lavoro.
    Il numero in questione è 3663546293

  2. admin Autore articolo

    Buongiorno Nicole, il tuo numero non risulta segnalato come indesiderato e non sono presenti commenti. Il sito genera automaticamente le pagine corrispondenti al numero telefonico, per consentire agli utenti di postare commenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *